Cos'è la crittografia

Crittografare, cifrare o criptare significa "offuscare" un'informazione in modo da renderla illeggibile ai non autorizzati.

E' una tecnica a garanzia della riservatezza il cui utilizzo è fortemente incoraggiato dal GDPR.

Come funziona?

Un algoritmo matematico effettua una sequenza di operazioni logiche sui singoli bit che compongono un file, "legando" il risultato delle operazioni ad un codice chiamato "chiave di crittografia" simile ad una password.

Si genera quindi un nuovo file privo di informazioni intelligibili, solo chi è in possesso della "chiave" può ricostruire il file originale, aprilo, leggerlo e modificarlo.

Vantaggi e svantaggi

I vantaggi:

  • L'art. 32 del GDPR incoraggia l'utilizzo della cifratura, gli artt. 33 e 34 esonerano il titolare del trattamento dalla notifica di breach al Garante nel caso in cui una violazione sui dati personali coinvolga dati precedentemente crittografati.

Gli svantaggi:

  • I recenti malware informatici captano i tasti premuti sulla tastiera, inclusa la chiave di crittografia al momento dell'inserimento; se si utilizzasse un sistema di crittografia standard o non protetto da hardware o da doppio fattore di autenticazione, anche la crittografia potrebbe diventare insicura in quanto potrebbe essere facilmente replicata su altre postazioni.
  • processo di codifica/decodifica richiede tempo per l'elaborazione
  • custodia della chiave di crittografia
thin

Hai domande?

0341 700086

Open Lun-Ven

09:00 – 18.00

Scrivici

info@bugfixing.it